Cessione del quinto

Gian Paolo Perdoncin: consulenza personalizzata cessione del quinto a Varese

La cessione del quinto è una forma di restituzione di un prestito che prevede la trattenuta della rata mensile direttamente dallo stipendio.

Può succedere a tutti, infatti, di aver bisogno di un prestito per una serie di motivi differenti: fronteggiare spese impreviste, risanare dei debiti, acquistare una nuova automobile, una casa, dei mobili per il proprio appartamento o per aiutare i figli che si sposano o che iniziano l’Università. In tutti questi casi si può richiedere un prestito alla banca e restituirlo tramite l’istituto della cessione del quinto dello stipendio.

Agente finanziario, Gian Paolo Perdoncin offre una consulenza personalizzata sulla cessione del quinto a Varese e provincia. La sua è una mediazione diretta rivolta sia a privati dipendenti di aziende private che a lavoratori statali oppure pensionati.

Chi può richiederla?

Dipendenti polizia

Dipendenti ministeri

Dipendenti guardia di finanza

Dipendenti carabinieri

Dipendenti comunali

Dipendenti regionali

Dipendenti scuole e università

Dipendenti vigili del fuoco

Dipendenti corpo forestale

Dipendenti guardia costiera

Personale ospedaliero

Forze armate

Come richiederlo a Varese?

Se sei un dipendente statale o un dipendente privato con un contratto a tempo indeterminato, se sei un pensionato oppure un medico convenzionato puoi chiedere la Cessione del Quinto sia con la procedura tradizionale che con la modalità a distanza. Per richiedere ed ottenere la Cessione del Quinto basteranno, infatti, pochi documenti. Noi ti assisteremo in ogni fase della domanda fino al suo ottenimento.

1. Ultime due buste paga

Ti chiederemo di presentarci la tua ultima Busta Paga, per elaborare la richiesta di preventivo personalizzato.

2. Carta di identità

È richiesto l’invio di una scansione del tuo documento d’identità o passaporto.

3. Codice fiscale

È richiesta una scansione del proprio codice fiscale.

4. Certificazione unica

È richiesta la presentazione del CU dell’anno precedente.

Cessione del quinto: come funziona e chi può usufruirne

Come dice il nome stesso, la cessione del quinto consiste nella restituzione delle rate del prestito trattenendo la somma direttamente dallo stipendio, nella misura di un quinto dello stesso. Il dipendente dovrà chiedere al proprio datore di lavoro di accettare la richiesta di cessione del quinto. Il quinto dello stipendio viene quindi restituito dal datore di lavoro all’istituto creditizio.

La cessione del quinto viene concessa a:

La cessione del quinto può inoltre essere concessa anche ai pensionati.

Leggi tutto

Cessione del quinto per dipendenti statali: i vantaggi

Il prestito con cessione del quinto per i dipendenti statali offre la possibilità di ottenere in modo agevole una somma di denaro da utilizzare per soddisfare ogni tipo di necessità. Le rate mensili vengono rimborsate mediante il trattenimento del quinto dello stipendio.

Attualmente, le banche tendono a non concedere finanziamenti a coloro che hanno avuto problemi di insolvenza, ritardi nei pagamenti o pignoramenti. Tuttavia, grazie alla cessione del quinto, è possibile ottenere il prestito anche per coloro che hanno avuto difficoltà nel pagare regolarmente o che sono soggetti a pignoramenti. In questi casi specifici, è fondamentale affidarsi a professionisti esperti per ottenere una consulenza accurata e individuare la soluzione ottimale per il cliente.

Gian Paolo Perdoncin offre la garanzia di competenza e professionalità nell’elaborazione del prestito con cessione del quinto per i dipendenti statali a Varese e provincia.

Cessione del quinto per privati: come richiederla

La richiesta di cessione del quinto per i privati a Varese è aperta a tutti coloro che sono dipendenti di aziende private con contratto a tempo indeterminato. Per poter ottenere tale prestito, è necessario rispettare una singola condizione: la rata mensile del finanziamento non può superare il 20% (un quinto) dell’importo netto mensile dello stipendio. L’importo della rata sarà direttamente trattenuto dallo stipendio.

È sufficiente avere pochi mesi di anzianità lavorativa per poter accedere a questo finanziamento, che offre un tasso fisso garantito per l’intera durata del prestito e un rimborso dilazionabile fino a 120 rate.

Grazie a una consulenza personalizzata, creata su misura per le tue esigenze, potrai ottenere la cessione del quinto come lavoratore privato, beneficiando del sostegno derivante dai miei anni di esperienza a Varese e provincia, Busto Arsizio, Gallarate, Saronno, Tradate, Caronno Pertusella, Samarate, Cardano al Campo, Castellanza, Olgiate Olona, Fagnano Olona, Gerenzano, Uboldo, Cislago, Origgio, Induno Olona, Venegono Superiore, Venegono Inferiore, Solbiate Olona e Gorla Maggiore.

Cessione del quinto a Varese e limitrofi: richiedi una consulenza

Da anni collaboratore con la società PrestitoFast, grazie ad un attento impegno rivolto ai processi operativi interni e all’alto profilo dei componenti della struttura a cui fa riferimento, Gian Paolo Perdoncin a Varese e provincia è in grado di assicurare ai propri clienti la massima velocità d’esecuzione nella richiesta della cessione del quinto personalizzando il servizio sulla base delle specifiche esigenze.

Per richiedere una consulenza sulla cessione del quinto è possibile compilare il form contatti presente sul sito, oppure chiamare direttamente il numero: 333-5335991. La consulenza verrà gestita di persona.

L’obiettivo primario è orientare il cliente verso una scelta trasparente e sicura nell’accesso al credito, offrendo un servizio di consulenza diretta e a distanza in considerazione delle esigenze della clientela.

Con sede a Gerenzano in provincia di Varese, l’azienda opera a Varese e provincia, Busto Arsizio, Gallarate, Saronno, Tradate, Caronno Pertusella, Samarate, Cardano al Campo, Castellanza, Olgiate Olona, Fagnano Olona, Gerenzano, Uboldo, Cislago, Origgio, Induno Olona, Venegono Superiore, Venegono Inferiore, Solbiate Olona e Gorla Maggiore.

Ti potrebbero interessare

Cessione del quinto per dipendenti statali

Consulenza personalizzata sulla cessione del quinto per dipendenti statali Facile, veloce e vantaggiosa. La cessione […]

Scopri di più
CQS dipendenti statali

I vantaggi della CQS dipendenti statali Lavorare in un Ente Statale, oltre a darti stabilità […]

Scopri di più
CQS dipendenti pubblici

Consulenza personalizzata sulla CQS dipendenti statali Sei un dipendente pubblico e necessiti di un prestito? […]

Scopri di più
Cessione del quinto per privati

Consulenza personalizzata sulla cessione del quinto per privati Sei un privato e hai bisogno di […]

Scopri di più
CQS dipendenti aziende privati

Consulenza personalizzata sulla CQS dipendenti aziende privati Dimentica la burocrazia, per la cessione del quinto […]

Scopri di più
CQS pensionati

Consulenza personalizzata sulla CQS pensionati Sei in pensione e necessiti di un prestito? Devi sostenere […]

Scopri di più
CQS medico convenzionato

Consulenza personalizzata sulla CQS medico convenzionato I medici convenzionati e il personale sanitario di enti […]

Scopri di più

FAQ

Che cos'è la Cessione del Quinto?

La Cessione del Quinto è una soluzione di finanziamento personale destinata a tutti i dipendenti e pensionati. Essa prevede che la rata mensile non superi un quinto dello stipendio o della pensione.

La Cessione del Quinto è regolamentata dall’articolo 1260 del Codice Civile, che consente al creditore di cedere il proprio credito a terzi a titolo oneroso o gratuito. La normativa è poi disciplinata dal Decreto del Presidente della Repubblica numero 180 del 5 gennaio 1950 e dal regolamento attuativo DPR numero 895 del 28 luglio 1950.

Le leggi 311/2005 e 80/2005 hanno successivamente integrato il suddetto DPR 180, estendendo il diritto alla Cessione del Quinto anche ai dipendenti delle aziende private e ai pensionati.

Differenze tra un prestito personale e la cessione del quinto dello stipendio?

Le differenze principali si riscontrano nei seguenti aspetti:

Importo della rata: Nel caso della cessione del quinto, la quota mensile è al massimo un quinto del reddito o della pensione; mentre per quanto riguarda il prestito personale, l’importo varia in base alla somma concessa e alla durata del finanziamento.

Modalità di rimborso: Con la cessione del quinto, ogni mese la rata viene trattenuta direttamente dallo stipendio o dalla pensione dall’azienda o dall’ente pensionistico; invece, per il prestito personale, la rata può essere addebitata sul conto corrente o pagata direttamente dal richiedente tramite bollettino postale.

Importo erogabile: Un cliente che richiede un prestito personale può ottenere una somma fino a 50.000 euro. L’importo ottenibile con la cessione del quinto dipende dal reddito o dalla pensione ricevuta e può arrivare fino a 75.000 euro

Dopo quale periodo è possibile rinnovare la cessione del quinto?

Una cessione del quinto può essere rinnovata (rifinanziata) una volta che sono state saldate due quinte (2/5) delle rate totali.

Ad esempio, nel caso di una cessione con un totale di 120 rate, sarà possibile richiedere il rifinanziamento dopo aver pagato 48 mensilità.

È possibile iniziare a valutare e istruire la pratica alcuni mesi prima di questa scadenza.

Nel caso di cessioni con durata inferiore o uguale a 5 anni, sarà possibile richiedere il rinnovo dopo aver pagato almeno 3 rate, ma solo se si desidera stipulare un nuovo prestito con una durata di 10 anni.

Perché il trasferimento del quinto è così vantaggioso?

Il tasso di interesse associato a qualsiasi forma di finanziamento è correlato al cosiddetto “livello di rischio”: la Banca applica un costo in proporzione al rischio dell’operazione per proteggersi da possibili perdite e insolvenze.

Di conseguenza, i finanziamenti considerati “difficili” saranno soggetti a un tasso di interesse elevato, mentre i finanziamenti a basso rischio saranno soggetti a un tasso di interesse ridotto.

Nel caso del trasferimento del quinto dello stipendio, l’importo della rata viene detratto direttamente dallo stipendio o dalla pensione.

Di conseguenza, l’operazione è quasi sicura per la Banca, il che consente l’applicazione di tassi di interesse particolarmente vantaggiosi e la possibilità di dilazionare il rimborso anche su periodi molto lunghi.

Proprio per questo motivo, i trasferimenti del quinto (oltre ad essere più convenienti rispetto a un prestito personale) possono essere concessi anche a coloro che hanno problemi di pagamento, sono stati protestati o sono segnalati nelle liste nere del credito.

Cosa succede se il richiedente di un prestito perde il lavoro?

Il pagamento delle rate del prestito di Cessione del Quinto dello Stipendio viene effettuato direttamente dall’azienda in cui lavorava il richiedente. L’azienda tratterrà le rate direttamente dallo stipendio del dipendente e provvederà al loro versamento.

Richiedi informazioni

Se hai bisogno di informazioni o una richiesta di consulenza compila il form e inviaci un messaggio

    Gianpaolo Perdoncin - Via Curie 17 21040 Gerenzano VA - P.IVA: 03675390128 | Cookie Policy | Privacy Policy | Powered by SWI

    333 533 35 991
    Richiedi appuntamento